15.032018
0
0

Il reato di sostituzione di persona sui social network

La pronuncia della Corte d’Appello di Napoli n. 6764 del 12.7.2017 esamina la condotta di un soggetto, creatore ed utilizzatore di un profilo “social”, chiamato a rispondere del reato di sostituzione di persona ex art. 494 c.p. A questi, nello specifico, veniva contestato di aver creato su un social network un “profilo” associandolo ad un nome…

07.022017
0
0

Facebook: l’offesa in bacheca è diffamazione aggravata

La Suprema Corte con la sentenza n. 50/17 della sez. I Penale, nel confermare la competenza, nel caso di specie, del tribunale di Pescara ribadisce che la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. 595 terzo comma cod. pen., poiché trattasi di condotta…